REGOLAMENTAZIONE

REGOLAMENTAZIONE

REGOLAMENTAZIONE

DR. KUEKE SI IMPEGNA PER GLI STANDARD

Dalla fondazione della società, è stato importante per noi osservare e sviluppare ulteriormente gli standard sia nella produzione che nell’applicazione dei nostri prodotti. Qui vi diamo una panoramica delle più importanti questioni normative che determinano le nostre azioni.

PRODUZIONE DI BIOCIDI
MESSA IN CIRCOLAZIONE DEI BIOCIDI
UTILIZZO DEI BIOCIDI

DR. KUEKE SI IMPEGNA PER GLI STANDARD

Dalla fondazione della società, è stato importante per noi osservare e sviluppare ulteriormente gli standard sia nella produzione che nell’applicazione dei nostri prodotti. Qui vi diamo una panoramica delle più importanti questioni normative che determinano le nostre azioni.

PRODUZIONE DI BIOCIDI
MESSA IN CIRCOLAZIONE DEI BIOCIDI
UTILIZZO DEI BIOCIDI

DR. KUEKE SI IMPEGNA PER GLI STANDARD

SeDalla fondazione della società, è stato importante per noi osservare e sviluppare ulteriormente gli standard sia nella produzione che nell’applicazione dei nostri prodotti. Qui vi diamo una panoramica delle più importanti questioni normative che determinano le nostre azioni.

PRODUZIONE DI BIOCIDI
MESSA IN CIRCOLAZIONE DEI BIOCIDI
UTILIZZO DEI BIOCIDI

PRODUZIONE DI BIOCIDI

La costruzione e la gestione di un impianto in cui i biocidi o i loro principi attivi vengono macinati, miscelati, confezionati o travasati, sono soggetti all’approvazione secondo l’art. 4 della legge federale sul controllo delle emissioni (BImSchG), per quanto una quantità superiore a 5 tonnellate possa essere gestita quotidianamente.
La Dr. Küke GmbH ha ottenuto dall’Ispettorato del lavoro di Hannover, sulla base della sua richiesta per la sede di Bissendorf, l’autorizzazione per la costruzione e la gestione di un impianto per la produzione di biossido di cloro (n. 4.2 dell’allegato 1 del 4° regolamento sull’attuazione della legge federale sul controllo delle emissioni BImSchG – 4° BImSchV) con una capacità giornaliera di 165 tonnellate.

PRODUZIONE DI BIOCIDI

La costruzione e la gestione di un impianto in cui i biocidi o i loro principi attivi vengono macinati, miscelati, confezionati o travasati, sono soggetti all’approvazione secondo l’art. 4 della legge federale sul controllo delle emissioni (BImSchG), per quanto una quantità superiore a 5 tonnellate possa essere gestita quotidianamente.
La Dr. Küke GmbH ha ottenuto dall’Ispettorato del lavoro di Hannover, sulla base della sua richiesta per la sede di Bissendorf, l’autorizzazione per la costruzione e la gestione di un impianto per la produzione di biossido di cloro (n. 4.2 dell’allegato 1 del 4° regolamento sull’attuazione della legge federale sul controllo delle emissioni BImSchG – 4° BImSchV) con una capacità giornaliera di 165 tonnellate.

PRODUZIONE DI BIOCIDI

La costruzione e la gestione di un impianto in cui i biocidi o i loro principi attivi vengono macinati, miscelati, confezionati o travasati, sono soggetti all’approvazione secondo l’art. 4 della legge federale sul controllo delle emissioni (BImSchG), per quanto una quantità superiore a 5 tonnellate possa essere gestita quotidianamente.
La Dr. Küke GmbH ha ottenuto dall’Ispettorato del lavoro di Hannover, sulla base della sua richiesta per la sede di Bissendorf, l’autorizzazione per la costruzione e la gestione di un impianto per la produzione di biossido di cloro (n. 4.2 dell’allegato 1 del 4° regolamento sull’attuazione della legge federale sul controllo delle emissioni BImSchG – 4° BImSchV) con una capacità giornaliera di 165 tonnellate.

MESSA IN CIRCOLAZIONE DEI BIOCIDI

Biocidi DK-DOX® in situ ai sensi del REGOLAMENTO (UE) n. 528/2012 sulla disponibilità sul mercato e l’uso dei biocidi

Il presente regolamento è in vigore dal 1 settembre 2013 e sostituisce la precedente direttiva 98/8/CE. A partire dal 1 settembre 2013, si applica a tutti i biocidi, questi possono essere resi disponibili o utilizzati sul mercato, solo se sono stati precedentemente approvati.
Sono previste eccezioni dal regolamento per biocidi, che contengono solo sostanze attive, che sono ancora in fase di valutazione (articolo 89 del regolamento 528/2012 e art. 28 della legge sui prodotti chimici).

Queste sostanze attive sono denominate nel REGOLAMENTO (UE) n. 1062/2014 del 4 agosto 2014.

I prodotti DK-DOX® producono il principio attivo biocida biossido di cloro. Questo è elencato nel regolamento 1062/2014 per i tipi di prodotto 2,3,4,5,11 e 12 come sostanza attiva con il numero 491.
I prodotti DK-DOX® possono quindi essere resi disponibili e utilizzati sul mercato fino a quando la sostanza attiva non è stata approvata/non approvata.
Fino ad allora, la circolazione sul mercato dei biocidi è soggetta alle disposizioni di legge nazionali.

Al “59th meeting of representatives of Members States Competent Authorities for the implementation of Regulation 528/2012 concerning the making available on the market and use of biocidal products” (59th CA Meeting) è stato stabilito che dal 1 settembre 2015 il biocida in situ biossido di cloro può essere reso disponibile sul mercato, solo se il fornitore dei precursori chimici figura nell’elenco dell’articolo 95.

Il fornitore dei precursori chimici ai sensi dell’articolo 95 è anche il rappresentante del fascicolo concernente la sostanza attiva. Inoltre, l’intero sistema in situ (precursore – principio attivo) fa parte del fascicolo concernente il principio attivo.

La sostanza attiva biossido di cloro, che è ancora elencata al numero 491 del REGOLAMENTO (UE) n. 1062/2014, è ora considerata un sistema di generazione in situ. Nel 59th CA Meeting, il biossido di cloro è ora definito e differenziato come segue:

  1. Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante elettrolisi
  2. Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante acidificazione
  3. Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante ossidazione

Questi sistemi in situ sono attualmente in fase di valutazione.

DK-DOX® rientra nel sistema di generazione “Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante ossidazione”. Oltre al precursore chimico clorito di sodio, il dossier del principio attivo copre anche gli agenti ossidanti come precursori chimici.

La Dr. Küke GmbH garantisce che la materia prima definita nel 59th CA Meeting per la produzione di prodotti DK-DOX, il clorito di sodio, sia riferita esclusivamente nella catena di distribuzione dal rappresentante del fascicolo per il sistema di generazione. Questo è indicato nell’elenco dell’articolo 95.

MESSA IN CIRCOLAZIONE DEI BIOCIDI

Biocidi DK-DOX® in situ ai sensi del REGOLAMENTO (UE) n. 528/2012 sulla disponibilità sul mercato e l’uso dei biocidi

Il presente regolamento è in vigore dal 1 settembre 2013 e sostituisce la precedente direttiva 98/8/CE. A partire dal 1 settembre 2013, si applica a tutti i biocidi, questi possono essere resi disponibili o utilizzati sul mercato, solo se sono stati precedentemente approvati.
Sono previste eccezioni dal regolamento per biocidi, che contengono solo sostanze attive, che sono ancora in fase di valutazione (articolo 89 del regolamento 528/2012 e art. 28 della legge sui prodotti chimici).

Queste sostanze attive sono denominate nel REGOLAMENTO (UE) n. 1062/2014 del 4 agosto 2014.

I prodotti DK-DOX® producono il principio attivo biocida biossido di cloro. Questo è elencato nel regolamento 1062/2014 per i tipi di prodotto 2,3,4,5,11 e 12 come sostanza attiva con il numero 491.
I prodotti DK-DOX® possono quindi essere resi disponibili e utilizzati sul mercato fino a quando la sostanza attiva non è stata approvata/non approvata.
Fino ad allora, la circolazione sul mercato dei biocidi è soggetta alle disposizioni di legge nazionali.

Al “59th meeting of representatives of Members States Competent Authorities for the implementation of Regulation 528/2012 concerning the making available on the market and use of biocidal products” (59th CA Meeting) è stato stabilito che dal 1 settembre 2015 il biocida in situ biossido di cloro può essere reso disponibile sul mercato, solo se il fornitore dei precursori chimici figura nell’elenco dell’articolo 95.

Il fornitore dei precursori chimici ai sensi dell’articolo 95 è anche il rappresentante del fascicolo concernente la sostanza attiva. Inoltre, l’intero sistema in situ (precursore – principio attivo) fa parte del fascicolo concernente il principio attivo.

La sostanza attiva biossido di cloro, che è ancora elencata al numero 491 del REGOLAMENTO (UE) n. 1062/2014, è ora considerata un sistema di generazione in situ. Nel 59th CA Meeting, il biossido di cloro è ora definito e differenziato come segue:

  1. Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante elettrolisi
  2. Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante acidificazione
  3. Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante ossidazione

Questi sistemi in situ sono attualmente in fase di valutazione.

DK-DOX® rientra nel sistema di generazione “Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante ossidazione”. Oltre al precursore chimico clorito di sodio, il dossier del principio attivo copre anche gli agenti ossidanti come precursori chimici.

La Dr. Küke GmbH garantisce che la materia prima definita nel 59th CA Meeting per la produzione di prodotti DK-DOX, il clorito di sodio, sia riferita esclusivamente nella catena di distribuzione dal rappresentante del fascicolo per il sistema di generazione. Questo è indicato nell’elenco dell’articolo 95.

MESSA IN CIRCOLAZIONE DEI BIOCIDI

Biocidi DK-DOX® in situ ai sensi del REGOLAMENTO (UE) n. 528/2012 sulla disponibilità sul mercato e l’uso dei biocidi

Il presente regolamento è in vigore dal 1 settembre 2013 e sostituisce la precedente direttiva 98/8/CE. A partire dal 1 settembre 2013, si applica a tutti i biocidi, questi possono essere resi disponibili o utilizzati sul mercato, solo se sono stati precedentemente approvati.
Sono previste eccezioni dal regolamento per biocidi, che contengono solo sostanze attive, che sono ancora in fase di valutazione (articolo 89 del regolamento 528/2012 e art. 28 della legge sui prodotti chimici).

Queste sostanze attive sono denominate nel REGOLAMENTO (UE) n. 1062/2014 del 4 agosto 2014.

I prodotti DK-DOX® producono il principio attivo biocida biossido di cloro. Questo è elencato nel regolamento 1062/2014 per i tipi di prodotto 2,3,4,5,11 e 12 come sostanza attiva con il numero 491.
I prodotti DK-DOX® possono quindi essere resi disponibili e utilizzati sul mercato fino a quando la sostanza attiva non è stata approvata/non approvata.
Fino ad allora, la circolazione sul mercato dei biocidi è soggetta alle disposizioni di legge nazionali.

Al “59th meeting of representatives of Members States Competent Authorities for the implementation of Regulation 528/2012 concerning the making available on the market and use of biocidal products” (59th CA Meeting) è stato stabilito che dal 1 settembre 2015 il biocida in situ biossido di cloro può essere reso disponibile sul mercato, solo se il fornitore dei precursori chimici figura nell’elenco dell’articolo 95.

Il fornitore dei precursori chimici ai sensi dell’articolo 95 è anche il rappresentante del fascicolo concernente la sostanza attiva. Inoltre, l’intero sistema in situ (precursore – principio attivo) fa parte del fascicolo concernente il principio attivo.

La sostanza attiva biossido di cloro, che è ancora elencata al numero 491 del REGOLAMENTO (UE) n. 1062/2014, è ora considerata un sistema di generazione in situ. Nel 59th CA Meeting, il biossido di cloro è ora definito e differenziato come segue:

  1. Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante elettrolisi
  2. Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante acidificazione
  3. Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante ossidazione

Questi sistemi in situ sono attualmente in fase di valutazione.

DK-DOX® rientra nel sistema di generazione “Biossido di cloro prodotto dal clorito di sodio mediante ossidazione”. Oltre al precursore chimico clorito di sodio, il dossier del principio attivo copre anche gli agenti ossidanti come precursori chimici.

La Dr. Küke GmbH garantisce che la materia prima definita nel 59th CA Meeting per la produzione di prodotti DK-DOX, il clorito di sodio, sia riferita esclusivamente nella catena di distribuzione dal rappresentante del fascicolo per il sistema di generazione. Questo è indicato nell’elenco dell’articolo 95.

UTILIZZO DEI BIOCIDI

Nella maggior parte dei casi anche l’utilizzo di biocidi è soggetto a norme e regolamenti. Attraverso anni di focalizzazione sul principio attivo biossido di cloro, l’azienda presenta una competenza specializzata che è attivamente coinvolta nel lavoro di normazione. Questo è il modo in cui sosteniamo il proseguimento dello stato della tecnica generalmente riconosciuto.

  • DIN
    Collaborazione nel comitato per la normalizzazione 119-07-13-01 gruppo di lavoro “EN per la produzione e il dosaggio in situ di biocidi per il trattamento delle acque”
    In seguito alla denominazione degli esperti tedeschi, tra l’altro il Dr. Fritz Küke attraverso il comitato per la normalizzazione per la collaborazione al CEN/TC 164/WG 16 “Impianti per la produzione e il dosaggio in situ di biocidi per il trattamento delle acque”
  • DVGW (associazione tedesca per gas e acqua)
    Gruppo di progetto W-PK-1-3-15 “W 263 Igiene nella fornitura di acqua”
  • FIGAWA (associazione federale delle aziende di gas e acqua)
    1. Gruppo di lavoro Trattamento delle acque
    a. Gruppo di lavoro Cloro e composti del cloro NA 119-07-13 Gruppo di lavoro Elettrolisi del cloro/biossido di cloro
    b. Gruppo di lavoro Analitica
  • VCI (associazione dell’industria chimica)
    1. Gruppo di lavoro „Biocidi“
  • Ö-Norm (normativa austriaca)
    M 5879-3 Requisiti per gli impianti di clorazione per il trattamento delle acque
    – Parte 3 Impianti di biossido di cloro

SCOPRITE I NOSTRI PRODOTTI E SERVIZI

Oltre ai prodotti DK-DOX®, offriamo anche la consegna di clorito di sodio. Progettiamo il vostro marchio privato per soluzioni individuali.

PRODOTTI DK-DOX
CLORITO DI SODIO
LA STRADA VERSO IL MARCHIO PRIVATO

UTILIZZO DEI BIOCIDI

Nella maggior parte dei casi anche l’utilizzo di biocidi è soggetto a norme e regolamenti. Attraverso anni di focalizzazione sul principio attivo biossido di cloro, l’azienda presenta una competenza specializzata che è attivamente coinvolta nel lavoro di normazione. Questo è il modo in cui sosteniamo il proseguimento dello stato della tecnica generalmente riconosciuto.

  • DIN
    Collaborazione nel comitato per la normalizzazione 119-07-13-01 gruppo di lavoro “EN per la produzione e il dosaggio in situ di biocidi per il trattamento delle acque”
    In seguito alla denominazione degli esperti tedeschi, tra l’altro il Dr. Fritz Küke attraverso il comitato per la normalizzazione per la collaborazione al CEN/TC 164/WG 16 “Impianti per la produzione e il dosaggio in situ di biocidi per il trattamento delle acque”
  • DVGW (associazione tedesca per gas e acqua)
    Gruppo di progetto W-PK-1-3-15 “W 263 Igiene nella fornitura di acqua”
  • FIGAWA (associazione federale delle aziende di gas e acqua)
    1. Gruppo di lavoro Trattamento delle acque
    a. Gruppo di lavoro Cloro e composti del cloro NA 119-07-13 Gruppo di lavoro Elettrolisi del cloro/biossido di cloro
    b. Gruppo di lavoro Analitica
  • VCI (associazione dell’industria chimica)
    1. Gruppo di lavoro „Biocidi“
  • Ö-Norm (normativa austriaca)
    M 5879-3 Requisiti per gli impianti di clorazione per il trattamento delle acque
    – Parte 3 Impianti di biossido di cloro

SCOPRITE I NOSTRI PRODOTTI E SERVIZI

Oltre ai prodotti DK-DOX®, offriamo anche la consegna di clorito di sodio. Progettiamo il vostro marchio privato per soluzioni individuali.

PRODOTTI DK-DOX
CLORITO DI SODIO
LA STRADA VERSO IL MARCHIO PRIVATO

UTILIZZO DEI BIOCIDI

Nella maggior parte dei casi anche l’utilizzo di biocidi è soggetto a norme e regolamenti. Attraverso anni di focalizzazione sul principio attivo biossido di cloro, l’azienda presenta una competenza specializzata che è attivamente coinvolta nel lavoro di normazione. Questo è il modo in cui sosteniamo il proseguimento dello stato della tecnica generalmente riconosciuto.

  • DIN
    Collaborazione nel comitato per la normalizzazione 119-07-13-01 gruppo di lavoro “EN per la produzione e il dosaggio in situ di biocidi per il trattamento delle acque”
    In seguito alla denominazione degli esperti tedeschi, tra l’altro il Dr. Fritz Küke attraverso il comitato per la normalizzazione per la collaborazione al CEN/TC 164/WG 16 “Impianti per la produzione e il dosaggio in situ di biocidi per il trattamento delle acque”
  • DVGW (associazione tedesca per gas e acqua)
    Gruppo di progetto W-PK-1-3-15 “W 263 Igiene nella fornitura di acqua”
  • FIGAWA (associazione federale delle aziende di gas e acqua)
    1. Gruppo di lavoro Trattamento delle acque
    a. Gruppo di lavoro Cloro e composti del cloro NA 119-07-13 Gruppo di lavoro Elettrolisi del cloro/biossido di cloro
    b. Gruppo di lavoro Analitica
  • VCI (associazione dell’industria chimica)
    1. Gruppo di lavoro „Biocidi“
  • Ö-Norm (normativa austriaca)
    M 5879-3 Requisiti per gli impianti di clorazione per il trattamento delle acque
    – Parte 3 Impianti di biossido di cloro

                                

SCOPRITE I NOSTRI PRODOTTI E SERVIZI

Oltre ai prodotti DK-DOX®, offriamo anche la consegna di clorito di sodio. Progettiamo il vostro marchio privato per soluzioni individuali.

PRODOTTI DK-DOX
CLORITO DI SODIO
LA STRADA VERSO IL MARCHIO PRIVATO